ALFONS MARIA CARDINALE STICKLER SDB





Una Voce Italia
ed il Centro Culturale Lepanto

HANNO L’ONORE DI RICHIEDERE
LA SUA PRESENZA ALLA COMMEMORAZIONE DI

ALFONS MARIA CARDINALE STICKLER SDB

LUNEDI’ 15 DICEMBRE 2008 – h. 17,30

Istituto Nazionale Studi Romani
P.zza Cavalieri di Malta, 2 (Aventino) Roma

Relatori:

Wolfgang Waldstein,
Membro Pontificia Accademia per la Vita

Ignacio Barreiro Carambula,
Direttore Ufficio Vita Umana Internazionale, Roma

Claudio Bernabei,
Dip. Scienze Umane e Sociali, Università degli Studi di Cassino


____________________
Segreteria Organizzativa
Tel./Fax: 06.60513116
Cell.: 347.2282760
Email: lepanto@lepanto.org

“Egli aveva scelto come suo motto episcopale: “Omnia et in omnibus Christus” e spiegava, al tramonto ormai dei suoi anni, come queste parole siano state la guida di ogni sua scelta e decisione.

‘Alla base della mia attività – scriveva qualche anno fa – c’è sempre stato l’ideale della fede e della vita cristiana che si incentra in Cristo redentore e poi fondatore della Chiesa. Tutti i miei sforzi e i miei studi sono serviti ad approfondire soprattutto il sapere religioso con piena fedeltà al Papa’.

Ed aggiungeva: “Come salesiano seguo i tre ideali trasmessici da don Bosco: l’amore per l’Eucaristia, la devozione alla Madonna, la fedeltà al Santo Padre’. Sapeva bene che amare Cristo è amare la sua Chiesa, che è sempre santa, come nota nel testamento spirituale, ‘nonostante la debolezza, qualche volta scandalosa di noi suoi rappresentanti e membri, nel passato e nel presente'”.

Dall’Omelia di S. S. Benedetto XVI alle esequie del card. Stickler (Basilica Vaticana, dicembre 2007)

ALFONS MARIA CARDINALE STICKLER SDBultima modifica: 2008-11-30T14:42:00+00:00da eretico4
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “ALFONS MARIA CARDINALE STICKLER SDB

  1. Caro il “mio” buon Cardinale ! Ricordo con commozione forte, Eminenza, quando più volte Vi accompagnai in Umbria e nelle Marche, per cerimonie di ordini cavallereschi, per solenni Pontificali, e nell’ora drammatica del terremoto del 1997, per portare aiuti alle popolazioni.
    Ricordo con emozone i Vostri discorsi nei lunghi viaggi in automobile; le Vostre acute critiche; la Vostra saggezza che mi appariva santità !
    Le Vostre esperienze, la Vostra sollecitudine di Salesiano, la Vostra carità verso i poveri e gli infermi.
    Le presentazioni di libri, a Roma, in vari ordini e circoli esclusivi. E la prima volta , quando venni a farVi visita alla Biblioteca Apostolica Vaticana dove eravate Prefetto.
    Vi appellarono in vari modi; ma il senso era unico: eravate il paladino, il guardiano della Fede, della Tradizione Cattolica e dell’ortodossia della Fede, il presidio della devozione e fedeltà, com’è nel Vostro carisma Salesiano di S. Giovanni Bosco: all’Eucrarestia, alla Madonna, nella fedeltà al Sommo Pontefice.
    Ricordo col nodo alla gola i Vostri consigli, l’incoraggiamento e la Vostra Benedizione quando fondai l’Istituto di Studi Storici Beato Pio IX !

    Vostro devotissimo in X.to Re,

    conte Fernando Crociani Baglioni

Lascia un commento