Architetto Filippo Giannini – Roma –

 Caro Giannini, tutti i sognatori della socializzazione che 
 hai menzionato  furono diffamati, calunniati.  
 L'insulto che oggi si ripete sulla bocca mendace  e  
 traditrice degli avventurieri del sottobosco politico a  
 caccia di poltroncine  e stipendi per tirare a campare,  
 è  di consueto : estremista,  nostalgico, esaltato.      
 Il più gentile: fascista. Queste contumelie - ad eccezione 
 di fascista, s'intende ... -  (se così li si vuol considerare, 
 per quel contenuto  di negatività che pretendono di  
 assegnare a chi ne è oggetto) ci onorano.      
 Sappiamo da quale bocca menzognera, ingannatrice  e     
 imbonitrice provengono.       
 Contro di noi che da sempre postuliamo l'unità e la 
 concordia, la  ricomposizione dell'area identitaria  
 nazional-popolare !  Cause vere ? 
 Non è  gente nostra: nemmeno badogliani, tanto      
 meno finiani.  Hanno sempre finto. Non  hanno neppure 
 tradito, perchè non hanno mai creduto. Si dicono cattolici, 
 ma  senza Chiesa, imprenditori, ma senza azienda,  
 professionisti, ma senza  mestiere;  attivisti, ma solo  
 portaborse; dalle origini inquietanti e  un  passato   
 buio come queste giornate uggiose  d'inverno.     
 Pretendono oggi con supponenza di imbarcarsi,  
 accreditandosi per quel che vorrebbero essere ma non  
 sono, per quel che avrebbero voluto essere collezionando  
 fallimenti su  fallimenti nell'esistenza e nella politica, 
 perchè pensano sia facile farlo, e  facile ottenerne  
 prebende, posti, elezioni a consessi ben pagati, seggi 
 in  consiglio di enti pubblici, fosse pure di qualche  
 scalcinata municipalizzata.     
 Camerateschi saluti, caro Filippo, certo che mi leggi a  
 Roma o  dall'Australia, ed auguri per le festivistà e  
 l'anno nuovo.     
           
     Fernando Crociani Baglioni      
Architetto Filippo Giannini – Roma –ultima modifica: 2008-12-15T17:20:00+00:00da eretico4
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento