POIESIS

comunicato stampa

 

al via la seconda edizione della rassegna

 

Poiesis

anima faber

 

poeti internazionali, artisti, musica e cinema per una tre giorni sul tema dell’incontro

 

Adonis, Tony Harrison, Clara Janès, Franco Loi, Titos Patrikios, Arnaldo Colasanti,

Giorgio Battistelli, Fabrizio Bosso e Antonello Salis, Vinicio Capossela, Max Gazze’

Bill Viola, Paolo Buroni, Michele Placido, Tatti Sanguineti

Grameen bank

 

ospite d’onore: le Baiser di Rodin

 

tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero

 

FrancescaMerloni-03p light.jpg

 

 

Roma, Maggio 2009 – “Nasciamo e moriamo con un bacio, l’intero corso della vita è segnato da baci di affetto e tradimento, d’amore e disperazione, da semplici incontri con persone”. Questo verso di Titos Patrikios si adatta perfettamente all’edizione 2009 di POIESIS, la rassegna di poesia, arte e spettacolo ideata e diretta da Francesca Merloni, che si svolgerà il 22, 23 e 24 maggio a Fabriano, nelle Marche.

 

 

2385_POIESIS08_FuochiPiazzaComune.JPG

“Quest’anno il festival si inserisce in un momento particolarmente complesso – sottolinea Francesca Merloni – segnato da cambiamenti improvvisi e dalla caduta di certezze. La ricchezza, il “vero oro”, colore scelto quest’anno per Poiesis, è quella che ci riporta ora a misurare il valore del nostro “fare” in una dimensione più quotidiana, più intima, in cui diventa fondante la relazione. E’ in questo riappropriarsi della sua centralità che la relazione diventa premessa di altra relazione, dell’incontro. Ed è proprio l’incontro profondo l’incipit di un infinito ripartire, per tendere ad un nuovo equilibrio, più umano. POIESIS 2009 (dal greco poieo, creare) non a caso si intitola anima faber ed è incentrata sul tema dell’incontro: di persone, di culture, di mestieri”.

 

 

Poiesis2008_Proiezioni_PaoloBuroni7885.jpg

Per tre giorni, i luoghi più suggestivi della città (le piazze, i palazzi, i giardini, il cinema e il teatro) faranno da sfondo a un calendario fittissimo di eventi e appuntamenti, dalla mattina fino a notte inoltrata, tutti a ingresso libero, con protagonisti di calibro internazionale.

 

le Baiser di Rodin

Ospite d’onore dell’edizione 2009, il capolavoro di Auguste Rodin le Baiser, prestito del Musée Rodin di Parigi, che sarà esposto allo Spedale di Santa Maria del Buon Gesù. L’opera – emblema di incontro e di passione d’amore – raffigura l’unione di Paolo e Francesca narrata da Dante nel V Canto dell’Inferno. Nei personaggi alcuni identificano lo stesso Rodin e la sua allieva amante Camille Claudel, scultrice straordinaria.

 

Poesia

Tra i momenti più intensi di POIESIS 2009, quelli dedicati alla poesia. Sono previsti incontri con i poeti più significativi e impegnati del panorama internazionale. Da Franco Loi con il suo

dialetto vivo, reale, contaminato, lirico e Titos Patrikios, il massimo poeta greco contemporaneo (venerdì 22). Dal poliedrico Tony Harrison, poeta, performer, autore teatrale e televisivo inglese (sabato 23), per concludere con Clara Janès, intensa poetessa dell’amore, e Adonis (domenica 23), scrittore e intellettuale, padre di una rinascita culturale araba, più volte candidato al Nobel.

 

Attualità

Al contesto di grande incertezza economica, segnato dalla restrizione dell’accesso al credito, si contrappone l’esempio della Grameen Bank, la prima “banca dei poveri” fondata nel 1976 da Muhammad Yunus, premio Nobel per la pace nel 2006, che sta per aprire anche in Italia. Di microcredito in una realtà come quella delle Marche si parlerà nell’incontro di sabato 23, con la professoressa Luisa Brunori dell’Università di Bologna, esperta di micro finanza.

 

Arte

Oltre a le Baiser di Rodin, da non perdere l’esposizione Anima Mundi, quattro video installazioni di Bill Viola, a cura di Angelo Bucarelli: vero e proprio evento. Raffinato “pioniere” della video arte, internazionalmente riconosciuto tra i massimi artisti contemporanei, Viola esporrà allo Spedale di Santa Maria del Buon Gesù le opere Four Hands, Surrender, Observance, Man of Sorrows.

Le architetture di Piazza del Comune, sorta di salotto a cielo aperto, faranno da sfondo alle spettacolari proiezioni di luci di Paolo Buroni, dove musica, immagini e architettura si fondono in un unico linguaggio.

 

Spettacolo

Aprirà venerdì 22 maggio Max Gazzè con il suo nuovo progetto Casi ciclici, incontro e contaminazione tra musica elettronica e musica classica, rock e pop.

Omaggio all’anima faber della città, Experimentum Mundi del maestro Giorgio Battistelli (sabato 23, teatro Gentile): in scena 16 artigiani con i loro strumenti di lavoro, i cui rumori si trasformano in suoni vivi in una grande, suggestiva partitura. La voce recitante è di Franco Marcoaldi.

Vinicio Capossela ed Enzo Chinasky si affronteranno invece come in un ring a colpi di parole, poesie, letture, canzoni (sabato 23). L’Orchestra filarmonica marchigiana eseguirà musiche di Haendel (domenica 24) e, per concludere, il Jazz di Antonello Salis e Fabrizio Bosso in piazza del Comune (domenica 24).

Inoltre: l’incontro con Michele Placido (sabato 23) e tutti i giorni, al cinema Montini, proiezioni non stop di film, con la rassegna intitolata Vaghe stelle dell’orsa, a cura di Tatti Sanguineti, sul tema dell’incontro(da Ermanno Olmi a Peter Weir, da Pasolini a Sean Penn).

 

Per ulteriori informazioni:

Segreteria Organizzativa

0732 34.55 – 0732 602.708 – 0732 602712 info@poiesis-fabriano.it, www.poiesis-fabriano.it

 

Ufficio stampa

Simone Proietti, 349 42.16.901, s.proietti@poiesis-fabriano.it

Beatrice Fabbretti, 335 64.19.189, beafabbretti@hotmail.com

Paolo Le Grazie, 346 23.72.137, paololegrazie@fastwebnet.it

 

POIESIS è realizzato dall’ Associazione culturale Deca, in collaborazione con:

Regione Marche, Provincia di Ancona, Comune di Fabriano, Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, Cartiere Miliani Fabriano, Brema. Con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali

 

POIESISultima modifica: 2009-05-13T19:15:00+00:00da eretico4
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “POIESIS

Lascia un commento