Fini “garanzia ideale e politica”

FASCISMO, IMMIGRAZIONE, OMOSESSUALI, BIOETICA, RELIGIONE…

FINI: IERI DI DESTRA, OGGI DI CENTRO, DOMANI DI SINISTRA

fini.jpg“Il Presidente della Camera ha fatto sue posizione ideologiche della sinistra. Per diventare un leader istituzione accettato, E questo è un paradosso tutto italiano. La conversione di Gianfranco Fini è seria. E’ una svolta solitaria, in evidente distacco dalla maggioranza del suo elettorato tradizionale e dalla maggioranza del suo partito”

(Giuliano Ferrara, Panorama)

“Certe volte Fini si inabissa. Pure politicamente, dicono i suoi che faticano a seguirlo, a capirlo, persino a parlarci. Non lo riconoscono più quelli che furono i suoi colonnelli e non lo riconosce più neanche il Cavaliere – ed è tutto un irritato domandarsi – Ma Gianfranco che vuole? Ma a Gianfranco cosa gli ha preso? – Tutti dicono che Fini non è più Fini. Nessun politico italiano è cambiato quanto lui.”

“Toglie Fini, toglie. Oramai praticamente ogni giorno fa saltare un pezzo del suo mondo antico: i miti sono già andati, i riti pure, le certezze stanno andando. E dunque, ad ogni nuova dichiarazione basta fare un salto in Parlamento e chiedere ai suoi ministri e ai suoi deputati che cosa ne pensano, e trovi occhi bassi, mezze frasi, smozzicate argomentazioni, facce incazzate”.

(Stefano di Michele, Il Foglio)

“Gianfranco è distaccato dal contatto con il popolo italiano… Berlusconi ricorda tanto Giorgio, per come sta tra la gente, per come l’abbraccia. Fini ha un ruolo importante, ma amministrativo, mica di potere: ti fa sedere e ti fa alzare… Il potere vero è quello di Berlusconi, fortunatamente… Silvio è il primo a non capire Gianfranco, a vedere l’ombra di un Follini, di un Casini, Dio ci scampi!”

(Donna Assunta Almirante, La Stampa)

fini-kippà.jpg“Fini è molto coerente: quando è andato a Gerusalemme si è fatto pure circoncidere, e ora ha presentato la domanda all’Associazione nazionale partigiani. E pare che a casa sua abbia bruciato il quadro di Mussolini. Nemmeno gli antifascisti prima di lui avevano denominato il fascismo come “male assoluto”. Una tragedia. Ciò deriva dal fatto che non sapeva prima cosa fosse il fascismo, e non sa oggi cosa sia l’antifascismo.”

(Presidente Emerito Francesco Cossiga, E-Polis)

Fini “garanzia ideale e politica”ultima modifica: 2009-05-20T15:28:00+00:00da eretico4
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento